Interrogazione Integrazione Rimini Fiera spa/Fiera di Vicenza

Interrogazione Integrazione Rimini Fiera spa/Fiera di Vicenza Spa

Rimini li 15/12/2016

Alla c.a.

Sindaco Comune di Rimini

Signor Andrea Gnassi

Assessore Risorse Finanziarie Comune di Rimini

Signor Gian Luca Brasini

Interrogazione con Richiesta di Risposta Scritta Urgente Entro Cinque Giorni Art. 43 Comma 3 TUEL

"Integrazione Rimini Fiera SpA Fiera di Vicenza Spa"

Signor Sindaco, signor Assessore,

sottopongo alla vostra attenzione una interrogazione relativa ai processi amministrativi di integrazione fra Rimini Fiera Spa e Fiera di Vicenza Spa.

Oggi vi ho inoltrato per conoscenza, copia di un esposto inviato ad alcune istituzioni interessate e di cui avrete sicuramente anche letto sulla stampa.

Per quella che è l'interpretazione mia, e dei consulenti che mi supportano, relativamente al Decreto Legislativo 19 agosto 2016, n. 175 - Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica, convertito in legge entrata in vigore il 23/09/2016 - questa norma doveva essere applicata in occasione del Consiglio Comunale del 20 ottobre 2016 e imponeva, fra l'altro, una Delibera di Consiglio Comunale.

Vi domando quindi:

1) Se eravate a conoscenza della presenza della norma citata alla data del Consiglio Comunale in cui si è votato l'Ordine del Giorno – e non la Delibera – relativo al processo di fusione;


2) Quale sia vostra interpretazione della norma citata e se, a vostro avviso, doveva essere applicata al caso in oggetto;

3) Se ritenete che gli atti conseguenti siano nulli come sembrerebbe imposto dalla norma.


5) Il Dott. Marino Gabellini, Amministratore Unico di Rimini Congressi S.r.l, riferisce nella relazione del 07/10/2016, di avere recentemente rilevato una piccola quota azionaria, pari all’1,01% del capitale sociale di Rimini Fiera S.p.a., già di proprietà di Banca Intesa Sanpaolo.

Da visura camerale al 20/06/2016, Banca Intesa Sanpaolo risulta ancora socia di Rimini Fiera S.p.a.

Si chiede quindi di conoscere la data del trasferimento, ed il prezzo pagato da Rimini Congressi S.r.l., in quanto l’acquisto della partecipazione, a norma dell’art.8 del D.Lgs.175/2016, in assenza di atto deliberativo dei soci pubblici, comporta, a norma del comma 2 del decreto richiamato, l’inefficacia del contratto di acquisto.

Grazie

Luigi Camporesi

Obiettivo Civico – Vincere per Rimini

Obiettivo Civico

Related Articles

Leave a Reply

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close